Official Rat-Man Home Page

Leo Ortolani sulla “fine” di Rat-Man

Scambiamo due parole con l’autore di Rat-Man dopo che lo stesso ha pubblicato su Twitter un’immagine particolarmente suggestiva…

In un tuo recente tweet è apparso un foglio con la parole “fine” da te vergata, a indicare che hai finito di scrivere la storia di Rat-Man. Cosa hai provato nel portare a termine la saga?
Mi sono detto “basta saghe, che poi si diventa ciechi”.

Alla fine è quadrato tutto? Tutte le caselle sono andate al loro posto?
Ma certamente, con un po’ di fantasia si aggiusta tutto, tranne quello sboccio sull’auto che mi chiedono 700 euro.

Hai rimpianti verso la serie di Rat-Man? Qualcosa che avresti scritto in un altro modo? E di quale storia sei particolarmente orgoglioso?
Rimpiango di non averle dedicato anche le ore di sonno, sono un lavativo. Avrei potuto scriverla anche seria, ma non avrebbe avuto lo stesso effetto. Sono orgoglioso di tutta la saga. Che ora, posso dirlo, è una sola, lunga storia.

La fine di Rat-Man è più una “liberazione” da un impegno gravoso o pensi che avrai nostalgia dei bei tempi che furono?
Subito ci sarà il senso di liberazione, poi subentrerà la certezza che è proprio una liberazione. La nostalgia serve solo a fare vendere le maschere di Darth Vader, preferisco andare avanti, tanto l’ho già comprata.

Come sarà la vita di Leo Ortolani dopo la chiusura del bimestrale di Rat-Man?
Mi auguro lunga e soddisfacente.

Recentemente hai dichiarato che Rat-Man potrebbe apparire in albi fuori serie inediti. Confermi? Hai già qualche idea, anche se al momento sembra prematuro parlarne?
Mi pare prematuro parlarne. Lasciami riempire questa fossa, almeno.

Rat-Man quindi avrà un seguito, anche se in forme diverse. Ritieni che potrebbero rifiorire altri iniziative come “La mucca che dorme”?
Potrebbero rifiorire, sì, ma sembra che là fuori ci siano già storie in sala d’attesa.

Qual è il bilancio della tua carriera di fumettista, anche se sicuramente ci regalerai ancora altre emozioni?
Stai scherzando, vero? Un bilancio? Un autore non fa mai bilanci. Un autore fa.

C’è qualcosa che vuoi dire ai tuoi lettori e ai lettori di questo sito che ti hanno seguito in questi lunghi anni?
Grazie per avermi seguito fino qui, ma ora dovreste spostarvi, che devo fare la retro.

ciaooo
leo:)

 

 

Lascia un commento

O