Official Rat-Man Home Page

Focus 7

Week-end di torrone

Pubblicato su…

  • Rat-Man 5 – Lug. 1996

    Rat-Man 5

  • Rat-Man Collection 3 – Set. 1997
  • Rat-Man il grande – Giu. 1998
  • Tutto Rat-Man 2 – Apr. 2002
  • Rat-Man Color Special 4 – Set. 2005

In un torrido agosto, un camion sbanda lasciando cadere dentro a un tombino un misterioso contenitore cilindrico. Le sostanze contenute al suo interno entrano in contatto col torrone di un operaio, dando così vita al mostruoso Torrone, creatura che uccide due operai fognari. Rat-Man e una squadra speciale di poliziotti si introducono nelle fogne per fermarlo, ma durante la perlustrazione vengono attaccati: nello scontro tutti i poliziotti muoiono e Rat-Man viene catturato. Il nostro riesce però a liberarsi e a portare il Torrone all’esterno dove, sotto il sole cocente, si scioglie…

La splash page di Weekend di torrone

Nel maggio del 1992 Leo partecipa a una mostra di fumetti a Cremona, organizzata dal “Centro fumetto Andrea Pazienza”, esponendo tavole originali di Rat-Man; per l’occasione realizza una tavola (qui a sinistra) nella quale Rat-Man affronta il dolce tipico di Cremona. Sviluppando l’idea di questa tavola, quattro anni dopo realizza l’omonima storia di Rat-Man, che prende spunto da molti b-movies horror/fantascientifici.

Pag. 1 – Il cane Cioppy citato nelle didascalie di questa pagina sarà poi mostrato ne “Il bacio della morte” e in “Venerdì 12: Ninna Nanna”.

Vignetta tratta da Devil

Pag. 2 – La sequenza di questa pagina (e successiva) e quella di pagina 23, dove un camion sta per investire un cieco, ricordano molto la prima vignetta di pagina 9 nella prima storia di Devil: si tratta di una scena fondamentale per le origini di Devil, nella quale il giovane Matt Murdock si lancia in mezzo alla strada ed è colpito dal materiale radioattivo che lo renderà cieco e gli conferirà i sensi da supereroe.

Pag. 4 – Il signor Noodles (traduzione inglese di merlo) è la caricatura del Signor Merlo, un collega di Leo Ortolani nella sua precedente vita da geologo.

Pag. 5 – Nella seconda e terza vignetta il tecnico fognario, molto simile a Leo Ortolani, si lamenta della sua inutile laurea in geologia. Questa è la prima di una lunga serie di battute auto-ironiche che Leo farà sui suoi studi geologici e sulla sua professione di fumettista.

Richard Scarry

Pag. 7 – Le parole di Krik nella quinta vignetta sono ovviamente un riferimento alla storia stessa, parodia della “fantascienza di basso livello”.

Pag. 15 – Viene citato Richard Scarry, famoso disegnatore per l’infanzia che popola i suoi racconti di animali dall’aspetto rassicurante.

Jason di Venerdì 13

Pag. 16 – L’aspetto del Torrone ricorda molto Jason, il killer protagonista della saga di Venerdì 13. In particolare il triangolo sopra gli occhi del Torrone (che nella versione a colori è stato addirittura colorato di rosso) è lo stesso presente sulla maschera di Jason.

Pag. 22 – La scena del nemico che si scioglie  alla fine della storia (in questo caso letteralmente, dato che si tratta di un torrone) è una scena classica di molti film dell’orrore

Pag. 24 – In questa pagina vediamo Zia Marta; ma se Rat-Man conosce sua zia, dovrebbe essere in grado di rimettersi in contatto con i suoi genitori che lo hanno smarrito al supermercato… A pag. 17 de “L’ombra su di me!” Leo ha dato una possibile soluzione a questa incongruenza, dichiarando che Arcibaldo ha una zia che abita lontano dalla Città senza Nome; questa zia potrebbe essere la sopraccitata zia Marta, probabilmnnte chiamata con questo termine affettuoso anche da Rat-Man…


Personaggi

  • Rat-Man
  • Krik
  • Doc
    Scienziato della Città senza nome, collabora con la polizia e con Rat-Man chiarendo le questioni scientifiche; collabora così alla cattura del Torrone.
  • Brakko
  • Torrone
    Dal contatto tra sostanze radioattive e un torroncino, nasce una creatura chiamata il Torrone che uccide subito due operai fognari. La polizia e Rat-Man si mettono sulle sue tracce, ma il Torrone riesce a tenere testa ai suoi rivali. Una volta catturato Rat-Man e bloccato i suoi tentativi di fuga, il Torrone viene portato con un espediente fuori dalle fogne dove, sotto il torrido sole d’agosto si scioglie.

Locations

  • Tetti e strade delle città senza nome
  • Fogne
  • Laboratorio
  • Nuova Zelanda