Official Rat-Man Home Page

Focus 15

L’incredibile Ik!

Pubblicato su:

  • Rat-Man 10 – Mag. 1997
  • Rat-Man Collection 5 – Mar. 1998
  • Rat-Man Il Mitico – Lug. 2009
  • Tutto Rat-Man 4 – Ago. 2002
  • Rat-Man Color Special 14 – Giu. 2009

Fuggito dal laboratorio in cui è stato sottoposto ad un esperimento, Ik semina panico e distruzione nella Città Senza Nome. La polizia e Rat-Man intervengono per tentare di fermarlo ma senza alcun risultato. Dopo aver capito di non poter riabbracciare il suo grande amore Aima, Ik decide di tornare nel laboratorio da cui era scappato per rinchiudersi in una camera di stasi dalla quale spera di uscire solo quando potrà di nuovo inontrare Aima.
In questa storia Leo inserisce nell’universo narrativo di Rat-Man il corrispettivo dell’Hulk di casa Marvel; come Bruce Banner è in molte storie sulle tracce di Betty Ross, Ik è alla ricerca della sua amata Aima. Come Bruce Banner si trasforma in una creatura che in preda alla rabbia semina distruzione, ma invece che verde è di colore giallo.

Copertina – La copertina di Rat-Man Color Special 14 dedicata a questa storia ricorda vagamente la locandina de “L’incredibile Hulk”, film con Edward Norton distribuito sul grande schermo un anno prima dell’uscita di quest’albo.

Pagina 1 – Il disegno della splash page iniziale è ispirato alla copertina di The Incredible Hulk 1, di cui Leo riprende la costruzione pur aggiungendo le diverse fasi della trasformazione.

Lo scontro tra Davide e Golia citato nelle didascalie è un episodio biblico nel quale il futuro re d’Israele riuscì a sconfiggere un gigante armato solamente con una fionda e cinque pietre.
Il gioco di parole contenuto nella didascalia successiva fa riferimento alle caramelle per la gola Golia.

Pagine 2/3 – Prima apparizione del Dottor Pa’Tovic, del Dottor Fijordo e del Dottor Mung, tre scienziati che scopriremo aver fatto parte del Progetto Rinascita ai laboratori Altrove.
Fa sorridere l’apparizione di Mung nei panni di un maratoneta, ma il fatto assume una connotazione più inquietante pensando alla battuta “E ora comincia a correre, Mung” con cui Valker in “Era Mio Padre” abbandona lo scienziato prima della sua morte…

Pagina 4 – Nella seconda vignetta Rat-Man chiede “L’Uomo Ragno chi?”. Casualmente Rat-Man aveva incontrato l’Uomo Ragno in “Legami di Sangue”, storia pubblicata per la prima volta su Rat-Man Collection 1, uscito solo un mese prima della pubblicazione de “L’Incredibile Ik!” nella serie autoprodotta.

Pagina 5 – Nella seconda vignetta vediamo Leo, seduto a fianco della sua futura sposa Caterina, commuoversi durante la visione di Casablanca; si tratta di un film che l’autore adora, più volte citato nelle sue opere.
La battuta nella terza vignetta è giocata sulla città marocchina dove è ambientato il film, conosciuta ai giorni nostri per essere un luogo dove si effettuano molte operazioni di cambio di sesso.

Totò

Charlie Chaplin

Nella quinta vignetta i due bulletti canticchiano “Ai-oh, ai-oh, andiamo a lavorar!” la celebre canzone dei nani di Biancaneve e i sette nani. Nella sesta vignetta deridono Rat-Man chiedendogli se vuole fare totò sul sederino, proseguendo nella vignetta successiva chiedendo se vuole fare charlot sulle ginocchia. Il totò della sesta vignetta è l’onomatopea della sculacciata ma anche il nome d’arte dell’attore Antonio De Curtis, abbinato a Charlot che era il nome con cui in Italia è stato rinominato il personaggio del vagabondo di Charlie Chaplin.

Pagina 6 – Nella seconda vignetta i bulli continuano i giochi di parola sulla parola “maschera” e invece di chiamare il controllore del cinema chiamano Pulcinella: si tratta della famosa maschera napoletana, un servitore pigro e perennemente affamato, caratterizzato però da una spiccata astuzia.

Pagina 7 – Fa qui la sua prima apparizione Svarzeneggher, il perfido cane dell’ispettore Brakko.

Pagina 8  – Gli eventi a cui Krik si riferisce nella terza vignetta sono quelli della trilogia del Ritorno, storia precedente a questa nella cronologia di Rat-Man.

Pagina 17 – Sembra che l’abitudine di tenere con sé il proprio orsacchiotto anche in età adulta e parlarci sia un’abitudine abbastanza diffusa tra gli abitanti della Città Senza Nome; ancor prima di conoscere il Piccettino di Rat-Man, scopriamo qui che Krik  non vuole separarsi dal proprio Spotty.

Pagina 19 – Nella sesta vignetta il passato da geologo di Leo torna di nuovo a galla…


Personaggi

  • Rat-Man
  • Pa’Tovic
  • Fijordo
  • Mungo
  • Tanya
    Ragazza uscita a cena con Rat-Man. Ascolta il racconto del suo scontro con Ik, decidendo poi di abbandonarlo per andare alla ricerca del vero amore
  • Ik
    Soggetto sottoposto a un esperimento che lo rende in grado di sprigionare una forza sovrumana. Grazie ad essa si libera dal laboratorio in cui era tenuto prigioniero e si mette alla ricerca della sua amata Aima; non la trova e in preda alla furia combatte contro la polizia e Rat-Man, decidendo poi di rinchiudersi in una camera di stasi in attesa del giorno in cui potrà abbracciare di nuovo Aima.
  • Krik
  • Brakko
  • Doc

Locations

  • Città senza Nome
  • Laboratorio sotterraneo (ma non importa dove e quando)