Official Rat-Man Home Page

Step by step 6

Sesto appuntamento di Step by step in cui Lorenzo “Larry” Ortolani ci spiega sinteticamente come ha colorato la cover di Rat-Man Collection 63.

1. Disegno a china

Scansionato con una risoluzione di 1200 ppi e ridotto a 150 pixel/cm. Ripulito da imperfezioni, polvere e ridimensionato per una migliore centratura.

2. Aree colore

Il consueto livello che rimarrà nascosto nell’immagine finale, ma importantissimo per poter selezionare con la bacchetta magica le varie aree del disegno.

3. Base sfondo

Su un livello superiore viene dato un grigio neutro per far “sparire” il livello precedente; questo livello servirà in seguito per l’esecuzione del cielo.

4. Colori base

Si crea un nuovo livello detto “Colori base” e aiutandosi col livello delle “Aree colore” sottostante si riempiono gli spazi del disegno con tonalità piatte, ma attinenti all’immagine futura.

5. Abbozzo tinte cielo

Sul livello “Base sfondo” cominciamo a dare del colore “piatto” a strati. Ciò ci servirà come primo colpo d’occhio per valutare i successivi stadi di lavorazione.

6. Definizione media cielo

In questa fase definiamo meglio la pennellata.

7. Definizione finale cielo

Amalgamando le tinte possiamo ora concludere lo sfondo.

8. Abbozzo ombre

L’intera immagine, essendo monocromatica, subirà una lavorazione leggermente diversa dalle precedenti copertine. Ogni elemento del disegno (escluso ovviamente il cielo) viene abbozzato con ombre “grezze”.

9. Abbozzo luci

Anche in questa fase si ripeterà il procedimento precedente, ma stavolta con le luci.

10. Ombreggiatura bassa

Selezionando solo il primo piano (il soggetto centrale più i corpi posizionati ai suoi piedi) creeremo un’ombreggiatura degradante dal basso verso l’alto.

11. Definizione luci/ombre e correzione tonalità

Selezionando un’area del disegno per volta, creeremo tutti i dettagli per definire meglio l’insieme. Finita tale operazione attenueremo i toni troppo azzurrati, rendendoli più omogenei all’intera immagine.

12. Aggiunta raggi solari di sfondo e stacco dei piani

In questa penultima fase creeremo i raggi solari che filtrano attraverso le nubi e che ci serviranno a dare maggior stacco tra il primo ed il secondo piano prospettico.

13. Aggiunta sangue e titolo

La copertina è quasi finita; non rimane altro che inserire il titolo ed il sangue, già visto nell’immagine di “299”, ma stavolta speculare.

Lascia un commento

O